Log in
A+ A A-

Vincenzo Spera

Website URL:

Romeo e Giulietta - Romeo e Giulietta Ama e Cambia il Mondo

Il musical Romeo e Giulietta Ama e Cambia il Mondo - tratto dall’opera di William Shakespeare e prodotto da David e Clemente Zard - torna a calcare il palcoscenico dei principali teatri italiani a grande richiesta di pubblico, dopo due anni di assenza. La regia e la direzione artistica sono di Giuliano Peparini, riconosciuto come uno dei registi più prolifici ed eclettici della scena internazionale. Con una carriera di oltre 20 anni all’estero (che lo vede anche a fianco di Roland Petit per i balletti all’Opéra de Paris, al Teatro Bolshoi di Mosca, all’Opera Nazionale di Tokyo, e al Teatro alla Scala di Milano) Peparini ha curato diverse produzioni teatrali, italiane e straniere, tra cui il suo personale adattamento de “Lo Schiaccianoci”, in scena al Teatro dell’Opera di Roma per tre stagioni consecutive. Peparini è stato anche direttore artistico e coreografo di quattro edizioni del talent televisivo “Amici”. “Romeo e Giulietta è lo spettacolo al quale sono più affezionato. Amo Shakespeare da sempre e questa tragedia è costantemente fonte di ispirazione per me” ha dichiarato Giuliano Peparini. “Riscrivere e creare questo spettacolo è stato un enorme piacere e al tempo stesso un dolore immenso perché non sono mai riuscito a staccarmi da questa opera drammatica dall’epilogo doloroso. Ho pianto, ho riso, mi sono arrabbiato ma ho amato. Ho tanto amato svegliarmi ogni mattina e ritrovare gli artisti con e per i quali ho creato questa storia che non morirà mai.” La versione italiana dello spettacolo musicale di Gérard Presgurvic, è firmata da Vincenzo Incenzo, affermato autore italiano che ha al suo attivo numerose collaborazioni con i più grandi artisti italiani, tra cui Renato Zero, Armando Trovajoli, Lucio Dalla e Antonello Venditti. Incenzo ha scelto di mantenere la struttura drammatica originaria dell’opera, ma ponendo al centro le emozioni dei personaggi, e ha preferito una lettura più antropologica che storica, tenendo fede alla stesura francese di Presgurvic. Le coreografie sono di Veronica Peparini, che con il suo stile tra i più particolari nel panorama artistico degli ultimi anni è divenuta una delle coreografe più affermate in Italia e all’estero. Il cast di prim’ordine, è formato da Davide Merlini (Romeo), Giulia Luzi (Giulietta), Luca Giacomelli Ferrarini (Mercuzio), Riccardo Maccaferri (Benvolio), Gianluca Merolli (Tebaldo), Leonardo Di Minno (Principe Escalus), Barbara Cola (Lady Capuleti), Roberta Faccani (Lady Montecchi), Graziano Galàtone (Conte Capuleti), Silvia Querci (Nutrice), Emiliano Geppetti (Frate Lorenzo) e il giovane Renato Crudo che si alternerà a Davide Merlini nel ruolo di Romeo, e vede la partecipazione di 20 artisti tra ballerini e acrobati. “Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo” vanta inoltre un’equipe di creatori internazionali, e una troupe di 30 persone tra tecnici e produzione. Ci sono 23 cambi di scena e 270 costumi; le proiezioni luci e video sono su volumetrie ed elementi mobili che compongono l’impianto scenico, consentendo molteplici configurazioni e spazialità differenti. “Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo” debuttava il 2 ottobre 2013 all’Arena di Verona, con la ripresa Tv del giorno dopo, in diretta su RaiDue. Ad oggi, in Italia lo spettacolo è stato visto da 850 mila spettatori ed è stato rappresentato in 20 diverse città (per complessive 33 tappe e 332 rappresentazioni, di cui 33 matinées per le scuole). Il musical è stato messo in scena con enorme successo anche in Turchia in lingua italiana: 18 mila spettatori hanno affollato lo “Zorlu Center” di Istanbul a febbraio 2015 e poi nuovamente a novembre dello stesso anno. “Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo” ha anche avuto grandi

Romeo e Giulietta - Romeo e Giulietta Ama e Cambia il Mondo

Il musical Romeo e Giulietta Ama e Cambia il Mondo - tratto dall’opera di William Shakespeare e prodotto da David e Clemente Zard - torna a calcare il palcoscenico dei principali teatri italiani a grande richiesta di pubblico, dopo due anni di assenza. La regia e la direzione artistica sono di Giuliano Peparini, riconosciuto come uno dei registi più prolifici ed eclettici della scena internazionale. Con una carriera di oltre 20 anni all’estero (che lo vede anche a fianco di Roland Petit per i balletti all’Opéra de Paris, al Teatro Bolshoi di Mosca, all’Opera Nazionale di Tokyo, e al Teatro alla Scala di Milano) Peparini ha curato diverse produzioni teatrali, italiane e straniere, tra cui il suo personale adattamento de “Lo Schiaccianoci”, in scena al Teatro dell’Opera di Roma per tre stagioni consecutive. Peparini è stato anche direttore artistico e coreografo di quattro edizioni del talent televisivo “Amici”. “Romeo e Giulietta è lo spettacolo al quale sono più affezionato. Amo Shakespeare da sempre e questa tragedia è costantemente fonte di ispirazione per me” ha dichiarato Giuliano Peparini. “Riscrivere e creare questo spettacolo è stato un enorme piacere e al tempo stesso un dolore immenso perché non sono mai riuscito a staccarmi da questa opera drammatica dall’epilogo doloroso. Ho pianto, ho riso, mi sono arrabbiato ma ho amato. Ho tanto amato svegliarmi ogni mattina e ritrovare gli artisti con e per i quali ho creato questa storia che non morirà mai.” La versione italiana dello spettacolo musicale di Gérard Presgurvic, è firmata da Vincenzo Incenzo, affermato autore italiano che ha al suo attivo numerose collaborazioni con i più grandi artisti italiani, tra cui Renato Zero, Armando Trovajoli, Lucio Dalla e Antonello Venditti. Incenzo ha scelto di mantenere la struttura drammatica originaria dell’opera, ma ponendo al centro le emozioni dei personaggi, e ha preferito una lettura più antropologica che storica, tenendo fede alla stesura francese di Presgurvic. Le coreografie sono di Veronica Peparini, che con il suo stile tra i più particolari nel panorama artistico degli ultimi anni è divenuta una delle coreografe più affermate in Italia e all’estero. Il cast di prim’ordine, è formato da Davide Merlini (Romeo), Giulia Luzi (Giulietta), Luca Giacomelli Ferrarini (Mercuzio), Riccardo Maccaferri (Benvolio), Gianluca Merolli (Tebaldo), Leonardo Di Minno (Principe Escalus), Barbara Cola (Lady Capuleti), Roberta Faccani (Lady Montecchi), Graziano Galàtone (Conte Capuleti), Silvia Querci (Nutrice), Emiliano Geppetti (Frate Lorenzo) e il giovane Renato Crudo che si alternerà a Davide Merlini nel ruolo di Romeo, e vede la partecipazione di 20 artisti tra ballerini e acrobati. “Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo” vanta inoltre un’equipe di creatori internazionali, e una troupe di 30 persone tra tecnici e produzione. Ci sono 23 cambi di scena e 270 costumi; le proiezioni luci e video sono su volumetrie ed elementi mobili che compongono l’impianto scenico, consentendo molteplici configurazioni e spazialità differenti. “Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo” debuttava il 2 ottobre 2013 all’Arena di Verona, con la ripresa Tv del giorno dopo, in diretta su RaiDue. Ad oggi, in Italia lo spettacolo è stato visto da 850 mila spettatori ed è stato rappresentato in 20 diverse città (per complessive 33 tappe e 332 rappresentazioni, di cui 33 matinées per le scuole). Il musical è stato messo in scena con enorme successo anche in Turchia in lingua italiana: 18 mila spettatori hanno affollato lo “Zorlu Center” di Istanbul a febbraio 2015 e poi nuovamente a novembre dello stesso anno. “Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo” ha anche avuto grandi

Jack Savoretti in concerto

Acoustic Nights Live, il nuovo tour acustico di Jack Savoretti che porterà il cantautore italo-inglese a solcare i palchi dei grandi teatri italiani ed europei con la partecipazione della sezione d’archi di Paolo Conte, arriva a Genova. Ospite il pianista e cantautore Enrico Giaretta, noto come il Cantaviatore, che torna sulle scene discografiche con Alphabet. Il progetto nasce dopo il successo di Sleep No More, dell’edizione speciale Sleep No More - special edition (Bmg Rights Management/Warner) contenente l’inedito Whiskey Tango attualmente in rotazione in tutte le radio e ispirato dallo straordinario duetto con Kyle Minogue nel brano Music’s Too Sad Without You. Sleep No More - special edition, comprende un secondo disco che contiene, oltre all’inedito “Whiskey Tango”, rare e finora inedite versioni acustiche di brani del repertorio del cantautore italo-inglese oltre ad emozionanti registrazioni live ricavate durante gli interminabili tour in Europa e nel mondo. Mentre in Inghilterra “Sleep No More” si appresta a raggiungere le 100mila copie vendute e il suo tour in Italia ha ricevuto una grande risposta di pubblico e di vendite, dall’8 settembre al 14 ottobre, Jack Savoretti è stato l’ospite d’eccezione che ha accompagnato la star internazionale del soul John Legend durante il Darkness & Light Tour 2017 nelle arene di tutta Europa mentre il 13 settembre il cantautore italo-inglese è stato chiamato ospite sul palco dell’Arena di Verona per celebrare i vent’anni di carriera della cantante italiana Elisa nel suo evento “Together Here We Are”.

Romeo e Giulietta - Romeo e Giulietta Ama e Cambia il Mondo

Il musical Romeo e Giulietta Ama e Cambia il Mondo - tratto dall’opera di William Shakespeare e prodotto da David e Clemente Zard - torna a calcare il palcoscenico dei principali teatri italiani a grande richiesta di pubblico, dopo due anni di assenza. La regia e la direzione artistica sono di Giuliano Peparini, riconosciuto come uno dei registi più prolifici ed eclettici della scena internazionale. Con una carriera di oltre 20 anni all’estero (che lo vede anche a fianco di Roland Petit per i balletti all’Opéra de Paris, al Teatro Bolshoi di Mosca, all’Opera Nazionale di Tokyo, e al Teatro alla Scala di Milano) Peparini ha curato diverse produzioni teatrali, italiane e straniere, tra cui il suo personale adattamento de “Lo Schiaccianoci”, in scena al Teatro dell’Opera di Roma per tre stagioni consecutive. Peparini è stato anche direttore artistico e coreografo di quattro edizioni del talent televisivo “Amici”. “Romeo e Giulietta è lo spettacolo al quale sono più affezionato. Amo Shakespeare da sempre e questa tragedia è costantemente fonte di ispirazione per me” ha dichiarato Giuliano Peparini. “Riscrivere e creare questo spettacolo è stato un enorme piacere e al tempo stesso un dolore immenso perché non sono mai riuscito a staccarmi da questa opera drammatica dall’epilogo doloroso. Ho pianto, ho riso, mi sono arrabbiato ma ho amato. Ho tanto amato svegliarmi ogni mattina e ritrovare gli artisti con e per i quali ho creato questa storia che non morirà mai.” La versione italiana dello spettacolo musicale di Gérard Presgurvic, è firmata da Vincenzo Incenzo, affermato autore italiano che ha al suo attivo numerose collaborazioni con i più grandi artisti italiani, tra cui Renato Zero, Armando Trovajoli, Lucio Dalla e Antonello Venditti. Incenzo ha scelto di mantenere la struttura drammatica originaria dell’opera, ma ponendo al centro le emozioni dei personaggi, e ha preferito una lettura più antropologica che storica, tenendo fede alla stesura francese di Presgurvic. Le coreografie sono di Veronica Peparini, che con il suo stile tra i più particolari nel panorama artistico degli ultimi anni è divenuta una delle coreografe più affermate in Italia e all’estero. Il cast di prim’ordine, è formato da Davide Merlini (Romeo), Giulia Luzi (Giulietta), Luca Giacomelli Ferrarini (Mercuzio), Riccardo Maccaferri (Benvolio), Gianluca Merolli (Tebaldo), Leonardo Di Minno (Principe Escalus), Barbara Cola (Lady Capuleti), Roberta Faccani (Lady Montecchi), Graziano Galàtone (Conte Capuleti), Silvia Querci (Nutrice), Emiliano Geppetti (Frate Lorenzo) e il giovane Renato Crudo che si alternerà a Davide Merlini nel ruolo di Romeo, e vede la partecipazione di 20 artisti tra ballerini e acrobati. “Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo” vanta inoltre un’equipe di creatori internazionali, e una troupe di 30 persone tra tecnici e produzione. Ci sono 23 cambi di scena e 270 costumi; le proiezioni luci e video sono su volumetrie ed elementi mobili che compongono l’impianto scenico, consentendo molteplici configurazioni e spazialità differenti. “Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo” debuttava il 2 ottobre 2013 all’Arena di Verona, con la ripresa Tv del giorno dopo, in diretta su RaiDue. Ad oggi, in Italia lo spettacolo è stato visto da 850 mila spettatori ed è stato rappresentato in 20 diverse città (per complessive 33 tappe e 332 rappresentazioni, di cui 33 matinées per le scuole). Il musical è stato messo in scena con enorme successo anche in Turchia in lingua italiana: 18 mila spettatori hanno affollato lo “Zorlu Center” di Istanbul a febbraio 2015 e poi nuovamente a novembre dello stesso anno. “Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo” ha anche avuto grandi

Mannarino a Genova

"Qualunque sia il tuo Impero, ovunque si trovi, qualsiasi nome abbia, ci deve essere da qualche parte un suono che lo fara' crollare" Ancora una volta, dopo un tour legato all'uscita di un album, Mannarino si ritaglia uno spazio live di sperimentazione. L'impero crollerà nasce proprio da questa esigenza. Mannarino, artista eclettico e coraggioso, torna sul palco con un nuovo concept pensato per una dimensione piu' intima e per offrire uno spettacolo inedito al pubblico che continua a seguire la sua evoluzione La parola impero è presente in varie canzoni. È un simbolo ma anche una metafora: è anche quel luogo immaginario e distopico che fa da sfondo a molte delle sue storie. Con questo tour sarà come entrarci dentro, sentirne i suoni e le voci.

RIKI A GENOVA

Prosegue inarrestabile il successo di RIKI, il venticinquenne cantautore milanese, che dallo scorso giugno a oggi è riuscito nell’impresa di vendere più di 60.000 biglietti del suo tour invernale, andato completamente sold out. Ad oggi, Riki, è l’artista italiano che al suo esordio ha venduto più biglietti in minor tempo, per circa 20 tappe del tour ormai sold out da settimane. Arriva anche a Genova, questa estate il 9 luglio all'arena del Mare Da domani, martedi 6 febbraio, saranno in vendita su Ticketone e su tutti i circuiti autorizzati, i biglietti per le nuove date del tour estivo. A queste tappe, se ne aggiungeranno altre, ancora in via di definizione. Prezzo unico e posto unico in piedi: 29,90 euro

JAMES BLUNT A GENOVA

JAMES BLUNT ARRIVA A GENOVA IL 10 LUGLIO ALL'ARENA DEL MARE James Hillier Blunt nasce nell’ospedale militare di Tidworth, cittadina nei pressi di Salisbury in Inghilterra, il 22 febbraio 1974. La una famiglia serve le forze armate inglesi da generazioni e il piccolo James cresce in una casa che non possiede neppure un lettore CD. La passione per la musica si manifesta in occasione della prima trasferta duratura, quando James si sposta alla Harrow School, appena fuori Londra, a sufficiente distanza dalla casa paterna. Lì impara a suonare il piano, poi partecipa ad un musical allestito dalla scuola. Da quel giorno la musica inizia a fargli compagnia assiduamente: arrivano così le prime infatuazioni per i Queen e i Dire Straits. A 14 anni James prende in mano la chitarra di un amico e incomincia a suonarla ascoltando "Nevermind" dei Nirvana. Subito dopo scrive la sua prima canzone. Dopo aver studiato Ingegneria Aerospaziale e Sociologia alla Bristol University, James entra nella Regia Accademia Militare di Sandhurst, dove diventa ufficiale dell’esercito inglese. E proprio come primo ufficiale britannico entra a Pristina, in Kosovo, alla testa di una colonna di 30.000 soldati inviati con il solo scopo di mantenere la pace. "No bravery", la canzone che chiude il suo album di debutto, "Back to Bedlam", viene scritta nel 1999 proprio in un campo militare in Kosovo, dove James si trovava come ufficiale in avanscoperta per l’esercito britannico. Di giorno, di pattuglia a Pristina, James tiene la chitarra agganciata all’esterno del suo carro armato. Di notte, se la porta nella sua camerata, dove scrive della sua vita di ventiduenne difensore della pace nel periodo immediatamente successivo ad una delle guerre civili più sanguinose del decennio. Nel 2002 James lascia l’esercito per diventare un musicista a tempo pieno. Armato solo di alcuni “demo scadenti” inizia a fare ascoltare le sue cose, ottenendo sia un contratto di management sia di edizioni in pochi mesi. Nel Settembre 2003 James vola in California per registrare il suo album, quello che poi è diventato BACK TO BEDLAM, sotto la guida del produttore Tom Rothrock. L’album riscuote un incredibile successo, permettendo a Blunt di trasferirsi a vivere a Ibiza e di concentrarsi sul suo successore: ALL THE LOST SOULS esce nel 2007, trainato da un altro singolo di discreto successo, “1973”. Il terzo, SOME KIND OF TROUBLE, viene invece realizzato nel 2010, mentre la quarta fatica discografica, MOON LANDING, esce nel 2013. Nel 2017 esce poi THE AFTERLOVE. BIGLIETTI IN VENDITA SU TICKETONE DALLE ORE 10 DI MERCOLEDI 7 MARZO PREZZO : POSTO UNICO IN PIEDI 35 EURO + PREVENDITA

ANASTACIA A GENOVA

THE EVOLUTION TOUR 2018” SABATO 14 LUGLIO Ore 21:30 LIVE IN GENOVA 2018 ARENA DEL MARE – PORTO ANTICO La leggenda del pop Anastacia – la fantastica voce dietro ai clamorosi successi ‘I’m Outta Love’ e ‘Left Outside Alone’– sabato 14 luglio salirà sul palco dell’Arena del Mare – Porto Antico, protagonista di Live in Genova 2018. Con oltre 30 milioni di album venduti in tutto il mondo, Anastacia è una delle voci più riconoscibili del nostro tempo e celebrerà il suo settimo lavoro, ‘Evolution’, con il nuovo tour. Registrato a Stoccolma con il produttore esecutivo Anders Bagge (Celine Dion, Janet Jackson, Madonna) e il suo team dei Baggpipe Studios, ‘Evolution’ segna un ritorno all’Anastacia del vecchio sound accattivante che si alterna con orecchiabili brani pop e toccanti ballate, tutto dominato dalla sua inconfondibile caldissima voce. Nel corso del suo ‘Ultimate Collection Tour’, Anastacia ha annunciato una partnership con Cancer Research UK e ha fatto una donazione personale all’organizzazione benefica per finanziare nuove ricerche salva-vita nel campo del tumore al seno, malattia che ha superato due volte. Anastacia vuole incoraggiare fan, amici e supporter a fare donazioni per incrementare i fondi destinati alla ricerca contro il tumore al seno, in mondo da migliorare le possibilità di sopravvivenza. Parlando del nuovo tour, Anastacia ha detto: “Sono così emozionata di tornare in Europa e suonare brani da Evolution. Ho registrato l’album mentre ero in tour con Ultimate Collection e non vedo l’ora di condividere queste canzoni con i miei fan.” Posto unico partere in piedi : 35 euro + prevendita

Levante a Genova

Dopo un anno straordinario all’insegna del successo dell’ultimo lavoro discografico “Nel caos di stanze stupefacenti”, del suo primo romanzo “Se non ti vedo non esisti” (Rizzoli), due tour da tutto esaurito e il debutto televisivo a X Factor, la cantautrice torna dal vivo in tour nel 2018 con un nuovo spettacolo. Con “Caos in Europa tour 2018” Levante porterà all’estero un concerto più rock, adatto ai locali che la ospiteranno. Il tour partirà l’8 febbraio dal Razzmatazz di Barcellona, per proseguire il 9 Al Cafè Berlin di Madrid e il 10 al O Paraiso di Lisbona. Il 12 febbraio sarà la volta del Sugar Factory ad Amsterdam, cui faranno seguito il 13 al Garage di Londra, il 14 al Petit Bain di Parigi. Dal 24 febbraio Levante torna in Italia con uno spettacolo più raccolto, più adatto all’atmosfera elegante dei teatri. “Caos in teatro tour 2018” sarà un tour composto da 14 concerti nei principali teatri italiani; i brani dell’artista proposti dal vivo avranno arrangiamenti del tutto inediti. IL 6 MARZO arriva a Genova al Teatro Politeama Genovese Prezzi : Prima platea : 35 euro Seconda platea : 30 euro Gelleria : 25 euro Biglietti in vendita su www.ticketone.it e alla biglietteria del teatro

Simple Minds

11 LUGLIO GENOVA @ ARENA DEL MARE, PORTO ANTICO Prezzo biglietti: Posto unico: € 35,00 + diritti di prevendita Biglietti disponibili agli iscritti di Io Vado Club e MyLivenation a partire dalle ore 12.00 di Martedì 19 Dicembre. Vendite generali su Ticketmaster e Ticketone dalle 12.00 di mercoledì 20 Dicembre. L’organizzatore declina ogni responsabilitàin caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali. I Simple Minds, di successo in successo, sono ad oggi una delle band più importanti al mondo. Dopo aver girato l’Italia quest’anno con uno speciale ed intimo acoustic tour, in compagnia di KT Tunstall, la band è pronta a tornare nuovamente nella penisola. Con nuova musica. Alla vigilia dell’uscita di ‘Walk Between Worlds’, il 2 Febbraio, la band di Glasgow annuncia il nuovo tour, che toccherà l’Italia il prossimo anno a Luglio, con sei incredibili ed imperdibili date. 2 Luglio al Festival Acquedotte di Cremona, 3 Luglio presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma, il 4 Luglio allo Sferisterio di Macerata, il 5 Luglio al Marostica Summer Festival, il 10 Luglio in piazza Castello a Udine, per concludersi il giorno 11 Luglio presso il Porto Antico, Arena del Mare di Genova. Non perdetevi il nuovissimo tour a supporto del nuovo album, di una delle band più amate dei nostri tempi https://youtu.be/7vhhTvcLoRw
Subscribe to this RSS feed