Log in

Hanno firmato l'appello:

Gianni Morandi, Renzo Arbore, Claudio Baglioni, Gigi D'alessio, Francesco De Gregori, Gian Luigi Rondi, Carlo Verdone, Davide Zard, Antonio Cassano, Massimo Wertmüller, Vincenzo Spera, Maurizio Costanzo, Ornella Vanoni, Franco De Lucia, Edoardo Bennato, Peppino Di Capri, Alexia, Dolcenera, Mario Lavezzi, Gabriele Lopez, Antonello Venditti, Ezio Bosso.

Appello per una legge sulla musica dal vivo

"Coltiviamo emozioni" in un terreno arido, dove leggi ottocentesche non consentono una adeguata legislazione per lo sviluppo della musica e della creatività. ASSOMUSICA si batte da vent'anni per avere una legge sulla musica. Finalmente il Governo ed il Parlamento potrebbero approvare una legge per un settore dalle grandi potenzialità di sviluppo e di internazionalizzazione, tenendo conto delle peculiarità proprie del nostro lavoro. 

Grazie a tutti coloro che con passione hanno sottoscritto il nostro appello e grazie a quanti vorranno sostenere la nostra causa. 

Vincenzo Spera. Presidente Assomusica

 


APPELLO PER IL RILANCIO DELLA MUSICA DAL VIVO

Chiediamo alla politica, agli artisti, al mondo della cultura, a tutte le organizzazioni coinvolte e ai cittadini, di firmare questo appello per una riforma di sistema e per rimettere la MUSICA al centro del dibattito sulle politiche culturali del Paese:

  •  la musica popolare contemporanea dal vivo rimane una delle espressioni artistiche più apprezzate dal pubblico e sensibili ai grandi cambiamenti del mondo: è motore di sviluppo culturale e cinghia di trasmissione per altri settori produttivi;
  • l'Italia ha un patrimonio ed una tradizione nel settore della musica assolutamente straordinari, che trovano ispirazione nell'industria discografica, musicale e digitale e nella musica popolare dal vivo in tutte le sue forme;
  • è proprio grazie alla musica popolare contemporanea (non certo "leggera"), notoriamente frequentata da un pubblico prevalentemente giovanile, che sempre più un crescente numero di persone si avvicinano a quest'arte, che è ormai diventata la colonna sonora del nostro Paese;
  • la crescita della produzione musicale non pu prescindere da un rapporto facilitato con gli spettatori: favorire una legge che garantisca la musica popolare dal vivo e il suo pubblico;
  • occorre razionalizzare e semplificare tutte le norme che gravano sull'organizzazione e la gestione dello spettacolo dal vivo;
  • occorre mettere al centro di qualsiasi atto legislativo, la figura professionale del musicista, con la specificità propria del settore, tenendo conto della continua evoluzione della specificità lavorativa e produttiva;
  • chiediamo il riconoscimento dei luoghi dove con prevalenza viene organizzata musica live come "Sale Musica", a prescindere dalla capienza degli spazi. Le Sale della musica devono godere di una normativa propria ;
  • Non è più rinviabile una LEGGE QUADRO SULLA MUSICA che dia agli artisti, agli operatori e alle associazioni tutti gli strumenti normativi per generare creatività e ricchezza: dal tax credit per gli investimenti, alla semplificazione dei processi amministrativi, ai finanziamenti agevolati per ammodernare le attrezzature, al riconoscimento della musica quale leva culturale fondamentale per il Paese;
  • alleggerire la pressione fiscale che grava sui luoghi di spettacolo dal vivo, a partire dalle asimmetrie IVA, per rendere più equa e sostenibile la tassazione di sale teatrali e musicali;
  • politiche per internazionalizzare la nostra musica e consentire una maggiore penetrazione dei nostro patrimonio musicale all'estero.

 

Per questo chiediamo al Governo e al Parlamento di dare alla musica popolare dal vivo una legge che ne riconosca dignità e professionalità artistiche nonché un preciso quadro normativo per il settore, con una visione e prospettive che consentano al nostro Paese di ridurre il gap con i principali partner Europei, collegandola ed adeguandola a quello che è il progetto di Legge Europea per il 2020 - 2027.

 

* Le firme in calce all'appello sono in ordine alfabetico.

 

 

[*] obbligatorio
[1] Il dato non sarà reso pubblico
Cognome e NomeCittàProfessione
Belli Donatella
Castelnuovo di farfa
Musicista
Beviacqua Renato
Giustenice
operaio
Spaconi Emilia
Corropoli
casalinga
Abate Angelo
Caserta
Musicista
Abbà Giancarlo
Omegna
Pensionato
Abonante Giorgio
Falconara Albanese (Cs )
Impiegato
accorsi fabrizio
sarzana
musicista
Accorsi Filippo
Mantova
acerbi diego
castel goffredo (mn)
operaio
Aceto Roberto
Addazi Simone
Pedaso (FM)
Commerciante
AGIORNO ANNA MARIA
Imperia
Consulente del lavoro
Agosta Enrico
Roma
consulente
Agricola Antonino
San Lazzaro di Savena - BO
Ingegnere
Agrimano Melania
Roma
speaker
Alabardi Lsura
albertini mariangels
parma
impiegata
Alberto Barbera
Venezia
Direttore della Mostra del cinema di Venezia
Alberto Castoldi
Cuneo
Imprenditore
Alberto Iuliano
Livorno
Aldi Emilio
Melizzano
Consulente
Aldo Gorgoglione
San Giovanni Rotondo
Musicista
Alecu Catalin
Asti
disoccupato sassofonista
Alekos Zonca
Torino
Chitarrista
Alessadro barzaghi
Monza
alessandra
Alessandra Modica
Roma
Ingegnere
Alessandra Pepe
Alessandra Pepe
Alessandra Pozzi
Monza
Studentessa
Alessandra Turla'
alessandro balzani
milano
libero
Alessandro barini
verona
musicista
Alessandro Zecchini
Ancona
ALESSI MONICA SILVIA
Genova
Commercialista
Alessio Brunialti
Como
giornalista
Alex
milano
Alex Cannavò
torino
musicista
Alexia
Milano
Cantante
Alfieri Gianluca
Padova
Forografo\Pr\ArtDirector
Alfonso Cimirro
Roccapiemonte (Sa)
Web Designer / Musicista
Alfredo Ferrero
Molfetta (BA)
Musicista
Alibrando Filippo
Santa Lucia del Mela (ME)
Studente
Aliffi Maurizio
Como
Musicista
Alpi Giustiniano
Parma
Attore
Amatiste Massimo
Roma
Autista Taxi
Amato Elena
Bari
Disoccupata
Amato Stefania
Milano
Musicista
Amodeo Maria Franesca
Diamante
Studentessa
Amodio Daniela
Sacrofano (Rm)
Petitions by Great Joomla!