Log in
A+ A A-

Un pesce d'aprile per svelare le frodi nel mercato dei biglietti

Un pesce d’aprile utilizzato per portare luce su un problema, quello delle frodi nel mercato dei biglietti, un problema cresciuto del 55 per cento nel 2015 secondo fonti della polizia britannica e di Get Safe Online.

Proprio l’associazione, insieme alla polizia londinese e alle organizzazioni Action Fraud e Star, hanno creato il sito Surfed Arts che si spacciava per un vero sito per la vendita di biglietti. I fan erano attirati da pubblicità su Facebook, mirate a chi abita in una certa zona e relative a concerti sold out come Adele, Ed Sheeran, Iron Maiden, Cold Play e Bruno Mars.

Sono 1500 le persone che hanno cercato di acquistare i biglietti dal sito fasullo, con un’alta percentuale di donne over 65 residenti a Londra. «Queste cifre dimostrano che le frodi sono un problema continuo e che, spesso, le persone si lasciano trasportare da false promesse», ha spiegato un dirigente di Star, Jonathan Brown, commentando anche come sia importante fare attenzione al momento di acquistare un biglietto.