Log in
A+ A A-

Giudice belga chiude per frode tre siti di secondary ticketing

 

Un giudice belga ha ordinato la chiusura di alcuni siti di rivendita di biglietterie di secondary ticketing, soprattutto a causa dei titoli di accesso fasulli venduti da alcuni siti. Le frodi, spiega il sito IQ, sono sempre più diffuse, almeno secondo quanto espresso dal magistrato.

I siti utilizzati per le frodi includono Topticketshop, Rang1tickets.nl e Tickets België. L’ammontare della frode è di più di 400 mila euro, per aristi che includono Adele. L’investigazione è stata iniziata dal ministro degli affari per i consumatori Kris Peeters, che oltre a promuovere la chiusura ha anche avvertito i cittadini di non usare questi siti. «I consumatori hanno avuto un danno finanziario e le loro informazioni personali sono state violate».