Log in

A+ A A-

USA, rifiutato l'ingresso a un'altra band

Continuano i problemi al confine americano per i performer stranieri: ora è toccato alla band spagnola Medina Azahara, attiva dal 1979, cancellare un tour dopo che al loro tastierista, Manuel Ibáñez, era stato vietato l'ingresso al Paese.

Secondo il quotidiano Diario Córdoba, Ibáñez aveva risposto "sì", sbagliando, su una delle domande del modulo ESTA che chiedeva se avesse mai effettuato una frode per ottenere un visto per gli Stati Uniti. 

Ibáñez aveva poi provato a correggere l'errore, ma dopo due ore di interrogatorio era stato deportato. La band ha così cancellato show a New York, Dallas, Anaheim, Chicago e in Maryland, oltre a uno a Bogota, Colombia, ma non ha potuto trovare altre date. Il cantante Manuel Martinez ha spiegato, però, di avere ancora il desiderio di suonare negli Stati Uniti: "Forse se cambierà il presidente cambieranno le cose", ha commentato.